Come nascono le nostre Automobili

DR Automobiles Groupe è un costruttore automobilistico accreditato dal Ministero dei Trasporti Italiano, presso cui risultano censiti gli stabilimenti produttivi in Italia, a Macchia d’Isernia (IS), e quelli in Cina, a Wuhu, Dalian, Hefei e Beijing.

Il processo produttivo delle nostre automobili ha avuto diverse evoluzioni nel tempo ma ha sempre previsto un’importante e fondamentale attività propedeutica svolta dal nostro centro ricerca e sviluppo, che opera nel quartier generale a Macchia d’Isernia, in Molise.

Il nostro R&D è guidato da ingegneri esperti che vantano un know-how specifico maturato per anni nel motorsport.

Nel tempo il centro ricerca e sviluppo si è specializzato nelle attività di prototipizzazione dei vari modelli e nel relativo processo di omologazione europea, che attualmente prevede non solo il superamento di tutti i test di sicurezza passiva, ma anche di quelli Euro 6D antinquinamento, che includono la regola OBD 6.2, quelli WLTP e RDE (Real Driving Emission).

Al termine di queste indispensabili fasi preliminari avviene l’industrializzazione di ogni modello, secondo specifiche tecniche che il centro ricerca italiano trasmette agli stabilimenti di produzione delocalizzati in Cina, di proprietà di colossi automobilistici cinesi, nostri partner industriali da oltre 20 anni.

Successivamente le automobili arrivano negli stabilimenti molisani dove vengono completate e dotate del sistema di alimentazione Thermohybrid benzina/gpl. Attualmente a Macchia d’Isernia sono presenti due impianti. Quello più grande è dedicato ai modelli DR ed EVO, prevede 4 linee di assemblaggio ed ha una capacità produttiva a pieno regime di 6.000 auto al mese. Nel secondo, di dimensioni più ridotte, vengono completati i modelli Sportequipe e ICH-X.

La tecnologia bi-fuel Thermohybrid è un nostro vanto. L’abbiamo sviluppata a partire dal 2010 in collaborazione con BRC, azienda cuneese, leader mondiale nel settore dell’alimentazione gassosa, ed oggi abbiamo raggiunto livelli di efficienza e performance tali che è presente nell’85% delle auto da noi vendute.

In realtà, nel 2006, il nostro primo modello, la DR 5, veniva realizzata sull’allora unica linea di montaggio nel nostro stabilimento di Macchia d’Isernia e prevedeva un tipo di alimentazione completamente differente. Era infatti spinta da un motore diesel multijet abbinato ad una meccanica tutta italiana.

Ma, come detto, già nel 2010 abbiamo fatto una scelta ecologista passando alla tecnologia Thermohybrid e delocalizzando la produzione in Cina.

Nei nostri piani di sviluppo c’è la realizzazione di un terzo impianto nel polo di Macchia d’Isernia, in cui torneremo al modello di assemblaggio completo, come quello del 2006, per alcune future car line.